Giuseppina Marguerettaz racconta “Il buono ed il cattivo potere delle piante”, alla Maison des Anciens Remèdes

«Nelle ore che precedono la notte e l’alba del giorno di san Giovanni, allo spuntar del sole si sceglievano e si raccoglievano in mazzi erbe e fiori per essere benedetti in chiesa dal sacerdote. Tale giorno era considerato sacro nelle tradizioni precristiane. Nella festa di San Giovanni convergono i riti indoeuropei e celtici esaltanti i poteri della luce e del fuoco, delle acque e della terra feconda di erbe, di messi e di fiori». Giuseppina Marguerettaz, etnobotanica, racconta “Il buono ed il cattivo potere delle piante”, nell’ambito di “Les lundis des anciens remèdes”, il 23 giugno alle 20,30 alla Maison des Anciens Remèdes di Jovençan (AO).
Ingresso 5 euro (soci 3 euro)
Prenotazione obbligatoria: info@anciensremedesjovencan.it

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi